La storia e le sue curiosità

Era una sera dei primi di Novembre 2014. Per l’ennesima volta avevo davanti a me un foglio di Word bianco, di quel bianco che si deve riempire di scritte – pena l’esplosione o il suicidio.
Volevo scrivere, ma non sapevo cosa. Dal lontano 2010 non avevo più buttato giù una sola parola, una che fosse una. In quell’anno era accaduto qualcosa da cui non mi ero più ripreso.
Allora dissi a me stesso, in quel di Novembre: proviamo a scrivere di quella storia. Di quella tragedia. Di me e di lui.

La foto scattata da "Alberto", uno dei protagonisti della storia

Foto scattata da “Alberto” nel 2009 a Parigi.

Da quel pensiero, in quattro giorni, è nato Come un’eclissi solare. Ho riempito pagine su pagine, prendendo appunti dalla mia storia personale, altri inventandone di sana pianta. Ho aggiunto spezzoni di miei vecchi testi, riadattandoli alla situazione. Non sono mai stato una persona allegra, io.
La trama è semplice, quasi banale. Quasi tutti hanno avuto un’amicizia indissolubile con una persona che ha saputo leggere, sin dal primo momento, ogni tuo pensiero e terminare ogni tua frase. Molti di voi (di noi) hanno creduto che sarebbe durata per sempre, oltre ogni asperità. Molti di noi l’hanno poi persa per dei motivi incomprensibili.

Ebbene, questa storia è il racconto romanzato e alterato di quell’amicizia. Iniziata a 14 anni e finita a 23 senza un motivo.

Ma sapete qual è la cosa più bella, quell’evento per cui ringrazio me stesso la mia malinconia ogni giorno dal Dicembre 2014? È l’aver ricevuto, dal numero di cellulare della persona a cui era dedicato il libro (maldestramente celato sotto falso nome), un messaggio contenente una sola parola: l’ultima parola di Come un’eclissi solare, quella in fondo all’ultima pagina. Rimasi di sasso (per non dire: di merda) quando lessi quel messaggio. E piansi come un bambino, dopo tanto tempo.

E poi c’è ancora chi dice che scrivere non salva la vita…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *